Una nuova federazione svizzera

herznetz.ch è la nuova federazione svizzera al servizio dei gruppi di interesse che si occupano di cardiopatie congenite e assiste le persone che ne sono afflitte.

La più frequente infermità congenita

Le cardiopatie congenite sono le più comuni infermità congenite: su 100 bambini che nascono ogni anno in Svizzera, uno ha un difetto cardiaco. I genitori e i pazienti si ritrovano quindi ad affrontare molti problemi.


I neonati affetti da cardiopatie congenite presentano un disturbo nello sviluppo cardiaco embrionale e vengono alla luce con una disfunzione della valvola, un cosiddetto ’buco nel cuore’, o con un’anomalia vascolare. Spesso soffrono anche di una combinazione di diverse cardiopatie. Alcune malformazioni semplici si normalizzano con il passare del tempo, altre più gravi richiedono invece varie operazioni e interventi al cuore durante l’infanzia e in età giovanile. Solo alcune cardiopatie rare ed estremamente complesse non possono essere trattate chirurgicamente. 

Operati, ma non guariti

Sono pochi i casi in cui dopo un’operazione al cuore si guarisce completamente. La presenza di grandi cicatrici, protesi valvolari cardiache o pacemaker e l’impianto di materiale estraneo richiedono cure per tutta la vita. Spesso si devono effettuare ripetuti interventi anche in età adulta a causa di vasocostrizioni, valvole del cuore calcificate o che non si chiudono in modo ermetico o aritmia. Una terapia medica può rendersi necessaria in caso di aritmia o insufficienza cardiaca.

Circa 40 000 persone colpite in Svizzera

In Svizzera ci sono attualmente oltre 20 000 adulti e 20 000 bambini affetti da questa infermità congenita. Il tema delle cure mediche a vita è quindi importante. 

Brochure istituzionale herznetz.ch

Una breve panoramica sul tema la offre anche la nostra brochure istituzionale: «Aiutiamo le persone affette da cardiopatie congenite».